Serre di Pederiva

Serre di Pederiva nacque dalle famiglie di Camillo Pederiva e Rosa Mattiola, titolari oggi, che nel 1956 acquistarono diversi appezzamenti dai conti Brandolini d’Adda, allora proprietari del territorio intorno a Combai. La realtà agronomica dei terreni era in situazioni di abbandono. Fu necessario un intenso lavoro di reimpianto e di accorpamento dei vigneti, possibile da quando le due famiglie si unirono con il matrimonio di Camillo e Rosa. Dedicarono alle tre colline (le tre “serre” in dialetto locale) che si stagliano a Combai, il nome “Serre” e il logo che le rappresenta. Un’azienda familiare, alla cui evoluzione e miglioramento ha giovato l’entrata in azienda dei figli Luca e Marco; un felice cambio generazionale, che permette il mantenimento della viticoltura in terreni con condizioni di coltivazione simili a quelli di montagna.

E' un'azienda a conduzione familiare, proprietaria di 17 ettari in Valdobbiadene intorno a Combai.
Tutti i processi avvengono a mano: cura dei terreni e dei vigneti, vendemmia, trasporto dell’uva e movimentazione in azienda; quindi con un filiera produttiva completa all’interno dell’azienda per tutti i DOCG, prodotti e imbottigliati all’origine.


Giace in un territorio ancora incontaminato, dove si arrampicano sulle ripide colline i vigneti di Serre, che godono di una zona climatica favorevole alla viticoltura, ad un’altitudine media tra i 300 e i 500 s.l.m. L’ambiente è rimasto quello di un tempo, per via della ripidezza dei terreni e l’alternarsi dei boschi. Il viticoltore convive nei propri vigneti incontaminati con animali di tutti i generi: tassi che scavano la terra alla ricerca di insetti o vecchie castagne, cervi e caprioli che alcune volte intralciano le attività, così come gli uccelli che beccano le uve.

Visualizzazione di 8 risultati su un totale di 8